narcisismo-patologico-e-ordinario

Narcisismo patologico e ordinario

Il narcisismo può prendere la connotazione di ordinario o patologico.

La differenza tra le due forme di narcisismo è cruciale. Il narcisismo ordinario è semplicemente la tendenza ad amare se stessi pur sviluppando una forma di empatia verso gli altri.

Un uomo può essere un narcisista ordinario spiccatamente egocentrico introverso o estroverso, ma apparire come un perfetto altruista.

Se il tuo partner appartiene alla schiera dei narcisisti ordinari non patologici, lo capisci dal fatto che pur mettendo al centro della relazione la soddisfazione delle sue esigenze, mantiene il rispetto dei bisogni di un partner, seppur questi ultimi restano secondari in termini di percezione.

narcisismo-patologico-e-ordinario

Oggi come oggi circa il 67% di uomini li fuori sono narcisisti ordinari senza neppure rendersene conto.

Infatti le forme lievi di narcisismo, spingono la parte razionale del loro pensiero ad auto identificarsi come uomini e donne altruisti.

Nel narcisismo patologico invece, le cose stanno in modo differente rispetto al narcisismo ordinario.

Per patologico ci si riferisce a disturbo del pathos, più che a disfunzioni della pedonalità. Tuttavia, vanno distinti i diversi livelli di patogenicità.

Ci sono narcisisti ordinari masochisti, feticisti, ego distonici e via dicendo, ma anche narcisisti patologici con le medesime ossessioni e manie.

Questi ultimi però possono fare sfociare i propri impulsi in forme di pericolo sia per se stessi che per gli altri.


Narcisismo patologico e ordinario: qual’è la differenza?


Il narcisismo patologico lo si riconosce sia dall’eccessivo egocentrismo che non lascia più spazio alla soddisfazione dei bisogni di un partner, sia per il comportamento che diviene alterato e aberrato.

Il narcisista quando da ordinario passa a patologico non si accorge di questa evoluzione. Egli comincia semplicemente ad alterare la percezione della sua realtà percependola in antitesi ai suoi bisogni.

Non a caso i narcisisti conclamati nella patologia sviluppano comportamenti molesti da veri e propri stalker quando percepiscono la minaccia che il rapporto possa concludersi.

L’aspetto più preoccupante dei narcisisti patologici è proprio la fissazione del pensiero e l’accanimento nel comportamento. Riconoscerai il narcisista patologico per la manifestazioni di alcune sindromi, ad esempio il senso di persecuzione passiva o attiva.

Li fuori c’è qualcuno che lo controlla e che ha un’obiettivo nei suoi confronti: senso persecutorio passivo.

Oppure devo assolutamente scoprire cosa sta tramando, e per farlo devo investire risorse in termini di tempo, energia e soldi, magari anche facendo pedinamenti: senso di persecuzione attiva.

Un narcisista manifesta la propria patologia narcisista anche quando si accanisce con se stesso.

Recarsi dal chirurgo estetico più volte l’anno per assomigliare fisicamente al proprio mito, sino a perdere la misura della realtà comunemente condivisa, significa spesso essere entrato nel narcisismo patologico.

Allo stesso modo, riconoscerai il narciso ordinario dal fatto che ha successo.

I narcisisti hanno successo in ciò che intraprendono proprio perché pensano e riflettono oltre misura.

Classificare, razionalizzare, calcolare, pianificare, progettare, impostare strategie etc. Sono operazioni mentali che i narcisisti allenano in continuazione.

Si dice infatti che nel narcisismo si sviluppano in modo naturale capacità quali quella della progettazione, intuizione e manipolazione attraverso la comunicazione.

Il narcisista ordinario è ad esempio è un eccellente seduttore. È in grado di creare psicodrammi di flirting efficacissimi e coinvolgere un gran numero di donne altruiste per raggiungere i propri fini.

Tipologie narcisiste patologiche. Se i narcisisti possono essere egocentrici, istrionici, introversi o estroversi, allora potranno distinguersi in belli, sociali, perfetti e eremitici.

Ogni tipologia narcisista sia ordinaria che patologica è guidata dal suo paradigma base e tutti sono ricettivi allo stimolo di abbandono, rifiuto, condizionamento, comparazione, giudizio, colpa.

Qualsiasi narcisista ordinario dotato delle caratteristiche sopra esposte può evolvere in narcisismo patologico a causa di diversi fattori tra i quali lo stress in primis.

Dopo l’evoluzione da narcisismo ordinario a narcisismo patologico si delineano nuove tendenze espressive che possono prendere la forma di pensiero ossessivo o maniacale.

Secondo quanto detto quindi, i narcisisti patologici non sono una schiera di personaggi cosi differente dal narcisismo ordinario.

Sia il narcisista eremitico che il perfetto, possono commutare il narcisismo in patologico manifestandosi come stalker.

Quando sono i narcisisti sociali e belli a entrare nel patologico, allora possono sviluppare la tendenza ad auto punirsi.

Per maggiori informazioni e approfondimenti sul perché i narcisisti estroversi quando commutano in patologico divengono introversi e vice versa leggi come mettere ai tuoi piedi un narcisista.

Narcisismo patologico e ordinario negli istrionici e egocentrici

narcisismo-patologico-e-ordinario

Anche il narcisista istrionico patologico svilupperà tendenze che possono uscire dai canini di normale comportamento, quindi non solo il narcisista spiccatamente ego distonico.

Stiamo parlando di alcuni narcisisti che si vedono come personaggi di successo.

Spesso questi ultimi alterano il proprio comportamento emulando quelli del mito a tal punto da venire considerati dalla società come autentici pazzi.

La mania di potere può arrivare a livelli di esaltazione incredibile.

Allo stesso modo i narcisisti egocentrici patologici, che invece riversano tutte le loro tensioni su di se andando spesso incontro a disturbi psico somatici o addirittura malattie organiche.

Gian

narcisismo-patologico-e-ordinario
GRATIS Ebook: 3 stratagemmi inediti per ottenere l'attrazione e il rispetto da un narcisista in modo nascosto (Valore nozionistico € 147 - scarica ora -
Inserisci semplicemente la tua email e clicca il tasto accesso istantaneo
Ho letto la privacy e acconsento a ricevere email da questo sito